Close

aprile 10, 2009

Quel senso di bruciore

A me il piccante non piace.
Mi procura un fastidioso senso di bruciore al palato.
Però c’è a chi piace, il piccante, e uno di loro mi suggerì di cominciare a mangiarlo, il piccante, perchè se l’avessi mangiato, col tempo mi sarebbe cominciato a piacere. 
Il piccante.
Io mi chiedo: ma se non mi piace, perchè devo farmelo piacere?
Come le sigarette, in fondo.
All’inizio non piace a nessuno, fumare, però, se inizi, il sapore del tabacco e quel fastidioso senso di bruciore alla gola ti diventeranno indispensabili in poco tempo.
Però fumare fa male, se non mi piace è un bene, perchè dovrei farmelo piacere?
Come l’alcool, in fondo.
A me la birra non piaceva, però a furia di berla per inerzia sono arrivato a gradire le doppio malto.
Tutt’ora non sopporto i liquori, gli amari e i superalcolici.
Non solo non mi piace il sapore, ma odio quel bruciore che ti provoca l’alcool quando lo ingoi.
E c’è gente che continua a suggerirmi modi per ingurgitare al meglio queste sostanze, mentre io non ne vedo il motivo.
Fanno male.
Come i sentimenti, in fondo.
Non li ho mai digeriti.
Basta poco per trovare eserciti di persone pronte a suggerirti come mandarli giù, i sentimenti.
Ma perchè amare?
Le persone che ami causano dipendenza, nervosismo, delusioni, sbalzi d’umore, e anche bei momenti.
Soprattutto quel senso di bruciore al cuore, che probabilmente è la cosa più bella che ti sia mai capitata.

One Comment on “Quel senso di bruciore

anna
aprile 13, 2009 a 8:12 pm

inizi a migliorare…:)

I commenti sono chiusi.