Close

settembre 28, 2009

Rhum e Pera

Io sono un paranoico: penso che il mondo intero ce l’abbia con me.
Ecco perchè mi state tutti sul cazzo.
Dio si divertirà a complicarmi l’esistenza, arrecandomi fastidio come quando non trovo ciò che avevo in mano fino a pochi minuti prima, che poi magari ce l’avevo sotto il naso ma semplicemente non lo vedevo.
Qualcosa andrà storto, anche più di “qualcosa”, anche più di “storto”.
Non gradisco l’idea di attribuire le mie speranze alla fortuna perchè è lunatica, come se fosse perennemente indisposta, un ciclo mestruale cominciato nel 1987 che terminerà non prima della mia morte.
Nonostante tutto, se mi prefisso un obbiettivo do per scontato che io ci possa riuscire, e se non ci riesco, pazienza.
Orgoglio e autostima non sono sempre sufficienti ad ammortizzare i miei fallimenti, i quali, a volte, sono così pesanti che mi spezzano la schiena.
Fa niente: finora col tempo sono sempre guarito.
Io ci provo.
Mi guardo bene dal tenermi in gola le parole: ho passato gran parte della mia vita a non dire le cose volevo dire, e me ne sono pentito.
La nostra natura ci impone di mandare messaggi subliminali, comunicare con i gesti, perchè abbiamo paura di esporci per come siamo.
Anche a noi stessi.
Quando tutto sarà finito sono sicuro che mi verrà concesso un minuto per ripensare a tutte le volte che volevo urlare cosa sentivo, ma sono stato zitto per paura di non essere capito, e rimpiangerò gli obbiettivi che ho abbandonato perchè il timore di fallire mi ha impedito di perseguirli.
Questa vita è una puttana e probabilmente mi spezzerà il cuore, ma cazzo, sono innamorato.
Va così, Rhum e Pera, perchè ci sono dei momenti forti che ti lasciano l’amaro in bocca, e altri talmente belli da farti dimenticare quel retrogusto sgradevole che ha la vita.
Se davvero Dio mi odia, mi accorgerò di aver finito il succo di frutta soltanto dopo aver bevuto l’ultimo bicchiere di rhum, e resterà un cattivo sapore sul mio palato.
Ma sarò troppo ubriaco per rendermene conto.

Quando sei felice bevi per festeggiare.
Quando sei triste bevi per dimenticare.
Quando non hai nulla per essere triste o essere felice, bevi per fare accadere qualcosa.
(Charles Bukowski)

24 Comments on “Rhum e Pera

PICCHU
ottobre 4, 2009 a 8:46 pm

Brindiamo alla vita e fottiamocene del resto. A me il rhum agli altri la pera

Gualtiero Manganelli
ottobre 12, 2009 a 1:38 pm

Wow sembri proprio affascinante nelle foto..peccato dal vivo fai schifo! Bao, sei troppo potente.. sei un body builder? Sono del comitato festeggiamenti per la sagra della scurreggia vestita di montevitozzo..sei ufficialmente invitato come giudice onorario nella gara di sgommata marrone su mutanda.Stamme bbene

Io
ottobre 12, 2009 a 9:58 pm

Già.
Non più.
Complimenti.
Grazie.
Ci proverò.

Uaz
gennaio 8, 2010 a 3:24 pm

Mi ricordi me.

J
maggio 14, 2011 a 4:50 pm

Volevo chiederti da quale libro è tratto questo brano?

gianvito
maggio 14, 2011 a 10:51 pm

ti riferisci alla citazione di bukowski o all’intero brano?

Gianvito Rubino
giugno 25, 2011 a 11:46 am

Questo brano è mio, la citazione è tratta dal libro di Bukowski “Donne”, verso la fine del paragrafo 76 o giù di lì.

ilù
settembre 29, 2011 a 12:18 pm

cosa sarebbe tuo?

gianvito
settembre 29, 2011 a 12:19 pm

questo pezzo, questo brano.

marina
gennaio 26, 2012 a 7:59 pm

ma cosa stai dicendooooo????????? non è sicuramente tuo il pezzo…. ripigliatiiii e non copiare bukowski spacciandolo per tuo… semplicemente ridicolo.

gianvito
febbraio 15, 2012 a 12:13 am

vabbè

poi fammi sapere in quale libro di Bukowski è scritto sto pezzo

AJParker87
maggio 30, 2012 a 11:01 am

No, wait… il pezzo sul rum e pera l’hai davvero scritto te?
Wow… complimenti! 🙂

gianvito
maggio 30, 2012 a 9:07 pm

ty 🙂

AJParker87
giugno 2, 2012 a 11:51 am

Ma grazie a te per averlo condiviso! 🙂
Cercando su internet ho letto che in molti, a causa della citazione finale di Bukowski, hanno pensato che il pezzo fosse suo.
Direi che puoi essere alquanto fiero di questo ‘disguido’. 😉

Francesca
gennaio 4, 2013 a 7:26 pm

Come ha detto l’altro utente puoi andar fiero di questo disguido 😀 E’ un pezzo brillante!

gianvito
gennaio 4, 2013 a 10:26 pm

grazie 🙂

francy
maggio 31, 2013 a 5:37 pm

questa è una vita è una puttana.. ma cazzo sono innamorato… Brividiiii

Hits
dicembre 16, 2013 a 1:19 am

Il fatto che non ci sia in un suo libro non pregiudica nulla dato che bokowski ha scritto centinaia di racconti e migliaia di poesie, detto ciò questa citazione esiste in rete firmata bokowski da molto prima che tu la postassi. Un pò di serietà….

gianvito
dicembre 17, 2013 a 2:56 pm

Più credi che quel pezzo sia di Bukowski, più accresci la mia autostima 🙂
grazie

Hist
dicembre 17, 2013 a 11:58 pm

A me vien da ridere basta fare una ricerca su google per trovare pagine più vecchie della tua con questa citazione….

gianvito
dicembre 18, 2013 a 1:50 am

ok trovamene una 🙂

hits
dicembre 18, 2013 a 8:26 am

http://it.paperblog.com/mi-guardo-bene-564736/ 07/09/2011
Ora fai come gli struzzi metti la testa sotto la sabbia…..

gianvito
dicembre 18, 2013 a 12:59 pm

Guarda che questa pagina è del 2009, 2 anni prima di quella che hai linkato tu 🙂

michele
dicembre 27, 2013 a 8:37 pm

Ei ei ei questa vita è una puttana lo dice jake la furia dei club dogo. Ahahahahah

I commenti sono chiusi.