Close

diario di bordo

No.

No. Non l’ho visto Colorado. Nemmeno Zelig. Non li ho visti un mese fa, non li ho visti la settimana scorsa: forse dovrebbe passarti per la testa che non li guardo mai. E no, non sei divertente: il mio ridere è di circostanza, forzato, tanto per non metterti a disagio. Gli spettacoli dei comici lasciali […]

Leggi Ancora

Pullman: Just Do It!

Personalmente, preferisco il treno Per viaggiare, intendo. Il pullman non l’ho mai sopportato per vari motivi. Anzitutto il bagno: nel momento in cui c’è la sosta all’autogrill, non hai alcun tipo di bisogno; qualche minuto dopo verrai improvvisamente colpito da un disagio a caso fra vomito, nausea, diarrea, incontinenza, mestruazioni. Nei pullman italiani c’è un […]

Leggi Ancora

Commento ragionato su Eluana Englaro

Ultimamente cerco di non scrivere riguardo argomenti politici, anche perchè, personalmente, più cresci e più sei confuso in materia. Quando hai circa 16 anni, approcci alla politica, convinto di sapere già tutto il necessario; solitamente diventi o neofascista, o comunista. Poi si cresce, i neofascisti spariscono, perchè in Italia partiti neofascisti non ce ne possono […]

Leggi Ancora

Pillole

Melatonina, L-Triptofano e Vitamina B6; rapido rilascio, così ti addormenti subito. L’insonnia è una brutta cosa, e io la combatto con la melatonina. Sono delle compressine rosa, fanno effetto entro una trentina di minuti. Effetti collaterali, questa roba, non ne dovrebbe avere, però ho un piacevole ricordo riguardo le prime volte che la assumevo: una […]

Leggi Ancora

Dio ha i sensi di colpa

Mettiamo caso che Dio ci ha creato a sua immagine e somiglianza. O qualcosa del genere. Cioè, mi rendo conto che non è facile assomigliare a Di Caprio, la Cucinotta e me medesimo contemporaneamente, ma Lui ci riesce. Figurati che capacità. Comunque, mettiamo caso. Allora Dio è egoista, quindi si guarda i cazzi suoi, come […]

Leggi Ancora

Che hai fatto a Capodanno?

Il capodanno non l’ho mai gradito. A capodanno devi fare qualcosa, per poi vantartene durante l’anno; a me è sempre andata male. Perchè poi tutti ci pensano: il fatto che tutti escano, che tutti vadano a divertirsi, implica che devo farlo anch’io?  Un giorno come gli altri. Col cazzo. L’introduzione è sempre la stessa: “Quest’anno […]

Leggi Ancora

Luci di natale

Esco fuori per chiudere i balconi, per evitare che l’immigrato di turno tragga profitto dagli autoveicoli della mia famiglia vendendoli al mercato nero, e noto le luci di natale accese che illuminano l’ambiente, ad intermittenza, con stupidi colori non conformi a niente. Tantomeno a me. Allora ti viene in mente la crisi economica, ti viene […]

Leggi Ancora