Close

se dovessi raccontare lo farei così

narrativa

Un giorno avrai bisogno di stabilità

Ero afflitto principalmente da un problema: non sapevo cosa fare della mia vita. I più si lamentano di non riuscire a raggiungere una meta, il mio problema è stato sempre definirne una, e nel mentre gli altri affannavano a dirigersi verso le loro destinazioni piangendosi addosso quando non vi riuscivano, io correvo qua e là, […]

Leggi Ancora

“Asciugamani Elettrico”

L’autista mette la freccia, finalmente si ferma alla stazione di servizio. Scruto nella tasca dello zaino per prendere il portafogli, e mi capitano fra le mani un paio di stecche di pillole. Ne prendo di tutti i tipi. Il fosforo per studiare, la melatonina per dormire. Soffro d’insonnia: quando dovrei studiare, ho sonno; quando dovrei […]

Leggi Ancora

I budini al cioccolato

Oggi si parlava di una tizia che si è laureata senza festeggiare, che tipo stava seguendo un corso della specialistica e ha chiesto al professore di uscire dieci minuti, il tempo di andare a laurearsi per poi tornare ai corsi. Non ha comunicato a nessuno questo evento, tentando di depistare addirittura i genitori per trovarsi […]

Leggi Ancora

Incendi

Lo champagne, la gente che applaudiva: non dimenticherò mai la prima volta che ho fatto l’amore. Eravamo nudi, abbracciati, accanto ad un bosco che stava andando a fuoco. Si chiamava Teresa, quelle rare volte che si chiamava da sola: soffriva di schizofrenia, probabilmente l’aveva ereditata dal suo papà. Aveva avuto un’infanzia difficile caratterizzata da un […]

Leggi Ancora

Respirazione artificiale

Morire non è poi così male, ho passato momenti peggiori. Tipo quel periodo durante il quale trovavo sessualmente attraente Tonio Cartonio del Fantabosco. E lui neanche mi guardava. Prima di passare all’altro mondo ti viene concesso qualche minuto per riflettere sulle situazioni lasciate in sospeso: un’occasione come un’altra per incazzarti. Mi sono venute in mente […]

Leggi Ancora

La mia ex ragazza

Siete mai stati innamorati? Io non lo so. Come potrei sapere se siete mai stati innamorati? Ma che cazzo volete da me? Insomma, lei mi faceva impazzire: era solita a nascondere i miei psicofarmaci. Provava un sadico piacere nell’osservarmi in preda alle convulsioni. La incontrai in una comunità di recupero per alcolisti anonimi, nella quale […]

Leggi Ancora

Fiammetta

La vita non è come negli spot della Tim. Alan alla batteria, Luca al basso, Marco voce e chitarra, Fiammetta alla cassa. Fiammetta faceva la cassiera, lavorava in nero per un pub frequentato prevalentemente da extracomunitari alcolizzati. La pagavano così poco che ha deciso di mettersi in viaggio con tre sconosciuti per suonare nei locali. Si […]

Leggi Ancora