Close

io

Il suo “io”.

E poi c’è questo tizio, sempre in treno, che parla dei suoi figli con una ragazza di fronte a lui; e lei ride, ogni tanto prova a dire “Anche io” e dice qualcosa, oppure avalla le affermazioni dell’interlocutore, ride, lo asseconda, lui prova ad assumere un atteggiamento buffo per farla ridere, parla della suocera, della […]

Leggi Ancora

La mia carne

L’altra sera cucinavo a fuoco lento e avevo cosparso la piastra di sale. Sono stato attento però la carne si è attaccata ugualmente alla ghisa, e si è bruciata. Non ci ho pensato più di tanto: ho pulito la piastra, ho messo la carne nel piatto e, un boccone alla volta, l’ho mangiata. Se le […]

Leggi Ancora

Dio ha i sensi di colpa

Mettiamo caso che Dio ci ha creato a sua immagine e somiglianza. O qualcosa del genere. Cioè, mi rendo conto che non è facile assomigliare a Di Caprio, la Cucinotta e me medesimo contemporaneamente, ma Lui ci riesce. Figurati che capacità. Comunque, mettiamo caso. Allora Dio è egoista, quindi si guarda i cazzi suoi, come […]

Leggi Ancora